Quali documenti devi portare con te in volo?

airport documents

Il personale della compagnia aerea effettua diverse volte controlli sui passeggeri e sui bagagli. È importante, quindi, recarsi in aeroporto muniti di tutti i documenti necessari, come passaporto o carta d’identità, carta d’imbarco o biglietto aereo, eventuale assicurazione di viaggio e visto, se necessario per attraversare la frontiera.

Ecco i documenti da portare con te sempre durante un viaggio in aereo:

  • Documento d’identità o passaporto
  • Carta d’imbarco o biglietto aereo

Ed ecco altri documenti, che possono essere richiesti dal personale della compagnia aerea in determinate circostanze:

  • Visto
  • Assicurazione di viaggio
  • Conferma di prenotazione
  • Documenti del minore che viaggia con te

Passaporto o carta d’identità?

Per viaggiare all’interno dell’Unione Europea, non è necessario il passaporto, ma è sufficiente la sola carta d’identità valida per l’espatrio. Anche fuori dal Vecchio Continente ci sono destinazioni che possono essere raggiunte senza il passaporto, appartenenti al territorio di membri UE come Francia, Spagna e Portogallo. Tra queste citiamo le isole Canarie, le Azzorre, Madeira e Martinica. Anche in altri Paesi come Albania, Turchia e Tunisia è possibile viaggiare con la sola carta d’identità.

Il visto, quando serve

Il visto turistico, che può essere anche per studio o per lavoro, deve essere richiesto in anticipo e presentato insieme al passaporto durante il check-in. Il visto è obbligatorio in diversi Paesi e deve essere richiesto presso le sedi diplomatiche delle Nazioni che si vanno a visitare. Ogni Paese ha la sua normativa al riguardo; in Giappone, ad esempio, è obbligatorio solo per soggiorni superiori ai 90 giorni, mentre in Cina può valere fino a 6 mesi. Per viaggiare negli Stati Uniti, invece, serve la dichiarazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization).

L’assicurazione di viaggio

L’assicurazione serve per coprire i rischi più comuni di un viaggio in aereo, quali lo smarrimento del bagaglio, la cancellazione o il ritardo del volo, un eventuale infortunio o una condizione di salute che richieda cure mediche immediate. L’assicurazione di viaggio può essere stipulata online o al telefono in pochi minuti. Le compagnie offrono anche pacchetti personalizzati, per venire incontro alle esigenze dei propri clienti.

Viaggiare con i minori: quali documenti?

Anche i minori necessitano del proprio documento individuale, che può essere sia la carta d’identità che il passaporto, a seconda della destinazione. La richiesta di passaporto deve essere presentata in questura, oppure presso una sede diplomatica del proprio Paese, se ci si trova all’estero. Se il minore ha meno di 14 anni e l’accompagnatore non è il genitore, l’identità di quest’ultimo deve essere menzionata nel passaporto o su una dichiarazione di accompagnamento.

Documenti per chiedere un eventuale risarcimento

Secondo la carta dei diritti del passeggero, per negato imbarco, oppure per voli cancellati o in sostanziale ritardo, puoi avere diritto a un risarcimento oltre che all’assistenza in aeroporto. Ma quali documenti ti serviranno per ottenere il rimborso? Per dimostrare alla compagnia aerea che eri pronto alla partenza e avevi tutti i documenti in regola, devi essere provvisto di:

  • Conferma di prenotazione
  • Biglietto aereo
  • Carta d’imbarco (se il volo non è stato cancellato)

Può essere utile anche avere con te l’SMS o l’e-mail con i quali la compagnia ti ha informato dell’eventuale ritardo o cancellazione del volo.
Per maggiori informazioni puoi visitare la pagina di GIVT.

Questo sito web utilizza cookie. Puoi disabilitarli nelle impostazioni del tuo browser. Puoi trovare ulteriori informazioni sulla nostra politica dei cookie nella nostra Informativa sulla privacy.