Lounge in aeroporto: a chi sono dedicate?

How to get to airport lounge

Le lounge degli aeroporti sono concepite per fornire alla clientela delle oasi lontane dal rumore e vengono dotate di una serie di comfort per rendere piacevole l’attesa dei viaggiatori. Storicamente, sono riservate a chi viaggia in prima e business class anche se lounge appartenenti a compagnie indipendenti sono aperte a tutti i passeggeri.

Airport Lounge: privacy e comfort

L’attesa è una sensazione sgradevole. Se ti sei ritrovato a dover passare molto tempo in un aeroporto, aspettando una coincidenza, sai di cosa si tratta. Ancora peggio se, magari, ti accompagni a dei bambini. Rumore, affollamento e poco comfort sono soltanto alcune delle sensazioni provate.
Le lounge sono nate per ovviare a questi inconvenienti. Oggi, queste strutture offrono poltrone confortevoli, un open bar, la TV, quotidiani internazionali, copertura Wi-Fi e sale riunioni private come dotazioni di base, mentre le più lussuose arrivano ad avere spa, centri fitness, vere e proprie stanze e servizi doccia.

First Class, Business Class e tutte le altre

Le lounge che si trovano negli aeroporti sono, essenzialmente, di due tipi:

  • Lounge di compagnie aeree: come avrai intuito, la sala è di proprietà della compagnia aerea che la mette a (esclusiva) disposizione dei suoi passeggeri che viaggiano in Prima o Business Class. Oppure a quelli appartenenti alla categoria membership che usufruiscono di questi servizi a fronte del versamento di una quota associativa annuale. Per tutti gli altri l’ingresso è “off limits”. Generalmente, queste lounge sono realizzate nei maggiori scali sulle rotte coperte dalla compagnia.
  • Lounge pay – per – use: come dice il nome, qui si paga e si accede ai servizi. Non importa con quale compagnia stai viaggiando o quale tipologia di biglietto hai acquistato. Pagando il ticket di accesso, chiunque può accedere in queste lounge. Nonostante la lounge airport sia considerata una cosa da ricchi, in realtà, con pochi euro è già possibile accedere ad una serie di servizi di tutto rispetto.

Come si accede al servizio Lounge?

  • Classi Premium. Abbiamo già detto che i biglietti delle First e Business classes godono del servizio accessorio di accesso alle airport lounge dedicate. Attenzione: se sei un passeggero con biglietto di prima classe puoi accedere anche alle lounge business, ma non il contrario.
  • Membership. Con un investimento compreso fra i 200 e i 500 euro annuali puoi acquisire una membership con una compagnia aerea. Avrai diritto all’utilizzo di tutte le Airport Lounge appartenenti alle società ricomprese all’interno del Gruppo. Non dimenticare che le membership sono offerte anche dalle aziende che gestiscono le lounge indipendenti nei vari scali sparsi per il mondo, in genere, ad un costo leggermente più basso.
  • Frequent Flyer. Se macini chilometri e chilometri a bordo degli aerei potresti acquisire lo status di cliente d’élite e avere, quindi, diritto di accesso gratuito alle lounge della compagnia. Informarsi sulle condizioni praticate dalle diverse compagnie può essere un buon inizio per cominciare a pensarci.
  • Lounge pay- per- use. Come già detto, sono strutture private che non appartengono a nessuna compagnia aerea. Vi si può accedere acquistando un pass giornaliero o pagando una tariffa oraria.
  • Carta di credito. Alcuni tipi di carte di credito, grazie ad accordi stipulati fra i gestori delle stesse e le compagnie aeree, offrono la possibilità di accedere gratuitamente ai locali delle Lounge Airport.

Ora hai le idee più chiare? Bene, ma ricorda che, all’occorrenza, sul sito GIVT troverai molte altre informazioni sui diritti dei passeggeri.

Questo sito web utilizza cookie. Puoi disabilitarli nelle impostazioni del tuo browser. Puoi trovare ulteriori informazioni sulla nostra politica dei cookie nella nostra Informativa sulla privacy.