Cibo nel bagaglio a mano: quale portare?

2019-08-14
Food in plane

Se ormai è chiaro a tutti il tema dei liquidi a bordo, non si può affermare altrettanto per quanto concerne le regole che riguardano il cibo nel bagaglio a mano. Prima di effettuare un volo, sicuramente ti sei sempre chiesto anche tu: “Posso portare cibo nel bagaglio a mano?”. Le incertezze aumentano con la consapevolezza che le regole cambiano da una compagnia aerea all’altra. Perciò, prima di salire a bordo, sarà bene accertarsi di non introdurre in cabina alimenti proibiti, e quindi non ammessi.

Ryanair bagaglio a mano: cibo ammesso

Nei voli Ryanair, così come della maggior parte delle compagnie, è permesso portare a bordo alcuni cibi e alimenti da consumare come spuntino durante il viaggio. Di questi fanno parte prodotti solidi quali sandwich, biscotti, frutta e verdura.

Mentre gli alimenti per l’infanzia non rientrano nel limite massimo dei 100 ml generalmente stabilito per le bevande e i liquidi a bordo, lo stesso non avviene per quanto riguarda gli alimenti destinati agli adulti. Ecco quindi che marmellate, yogurt, creme spalmabili, paté di ogni genere, sciroppi e condimenti -come olio e aceto- non sono accettati a bordo se non trasportati in piccoli contenitori di soli 100 ml, per un massimo di 1 Kg. Gli stessi alimenti, se già utilizzati, ad esempio spalmati sul pane, potranno essere portati a bordo senza alcun problema.

Si può portare cibo nel bagaglio a mano easyJet?

Anche per quanto riguarda la compagnia aerea easyJet, il cibo a bordo è ammesso con delle limitazioni che riguardano consistenza e quantità. Zuppe, salse e alimenti liquidi o cremosi sono vietati a bordo, a meno che non siano conservati in piccoli contenitori di massimo 100 ml, o acquistati direttamente all’interno dell’aeroporto. Tra gli alimenti proibiti in aereo, sempre se in quantità superiore ai 100 ml, troviamo anche:

  • I barattoli di olive, a causa della salamoia utilizzata per conservare l’alimento
  • I sottaceti, come i cetriolini
  • I sottolio di qualsiasi genere
  • Gli alimenti in scatola, come il tonno

Si può portare cibo nel bagaglio a mano, quando si rientra in Italia dai Paesi extra-europei?

Quando si decide di portare con sé del cibo a bordo, si dovrà prestare attenzione ancora maggiore in caso si stia rientrando in Italia da un Paese extra-comunitario. Questo avviene in modo particolare per ragioni sanitarie. Infatti, il rischio di diffondere virus o malattie attraverso alimenti contaminati è sempre particolarmente alto. È pertanto vietato imbarcare alimenti che si consumano generalmente crudi, come:

  • Salumi, carni secche e insaccati in generale
  • Formaggi freschi o stagionati
  • Alimenti contenenti carne, panna o latte

Questi provvedimenti non sono attuati in caso si arrivi da Paesi come Andorra, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera o San Marino. Considerate le differenze spesso riscontrabili tra i regolamenti delle diverse compagnie aeree, prima di decidere di portare con te un alimento particolare, controlla attentamente le regole riportate dal sito ufficiale del vettore aereo che gestisce il tuo volo.

Se poi hai ancora dei dubbi, puoi sempre consultare GIVT, il portale interamente dedicato al passeggero e ai suoi diritti.

Potrebbe interessarti anche

Questo sito web utilizza cookie. Puoi disabilitarli nelle impostazioni del tuo browser. Puoi trovare ulteriori informazioni sulla nostra politica dei cookie nella nostra Informativa sulla privacy.